Archivio

Smartwave festival: bioedilizia, musica, agricoltura, Street Art sostenibile.

1 Ott , 2014  

foxhound-chieti-smartwave

Un’onda anomala di innovazione e sostenibilità sta per travolgere il Villaggio del Mediterraneo.  Si chiama  Smartwave festival  e arriva venerdì 3 e sabato 4 ottobre  in via Papa Giovanni Paolo II a Chieti Scalo, di fronte alle ‘case’ degli universitari. Si comincia con una bella jam session, dalle 15, in cui ognuno potrà portare i suoi strumenti e condividere con gli altri la musica. 

La mission del festival è ambiziosa: inserita come evento finale dell’evento Anci per Expo, che trainerà l’Abruzzo all’Esposizione Universale di Milano 2015, Smartwave nasce da un progetto dell’associazione Ideali, che sta per Insieme Decidiamo e Acceleriamo L’Innovazione ed è probabilmente l’unico evento green che da qui a Natale avremo da queste parti. Questo è uno dei  promo della manifestazione che abbiamo scelto per presentarvela,  con la collaborazione di “Nessun Matteo è stato realmente maltrattato.”

Ed ecco i concerti del venerdì sera…

Alle 21 sale sul palco Stèv, polistrumentista marchigiano che coniuga due aspetti della musica apparentemente inconciliabili: l’acustica dello strumento reale e l’elettronica. E’ stato più volte definito “il Bonobo italiano”.

Seguono i Boxerin Club da Roma, con il loro perfetto mix di indierock, world music e ritmiche selvagge.

E poi c’è  una delle voci più attese: Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarini di Pesaro. MAria Antonietta, chitarra e tanto sangue versato, ha inciso il suo primo disco nel luglio 2010 “Marie Antoinette wants to suck your young blood”, l’ultimo si intitola Sassi ed esce per La Tempesta, nel 2013. La sua sincerità vi sorprenderà e traspare dal suo tumblr.

Sabato 4 ottobre

Smartwave lascia spazio alle tematiche green con gli stand di alimenti biologici, edilizia ecosostenibile, bici elettriche. Una marea di associazioni presenti con laboratori, installazioni con materiale riciclato, proiezioni.

Aprono la serata live alle 21,30 i torinesi Foxhound : un ibrido post punk che fa un frontale con Damon Albarn . Foxhound

Poi c’è il duo elettronico RedrumAlone che non usa basi e computer e ha suonato allo Sziget Festival, per conoscere meglio il loro progetto vi consigliamo di navigare la loro pagina web

Elettronica e hip hop con gli Apes on Tapes che dal vivo fanno volare giù tutto!

A chiudere entrambe le serata uno showcase della community abruzzese di musica alternativa Step Lab, sabato ci sarà anche un ospite a sorpresa.  Il tutto è gratuito.

Articolo a cura di Stefania Ortolano.

 

Programma
Venerdì 3 Ottobre

Area Jam Session

15:00 – 20:00
Porta i tuoi strumenti o vieni a suonare i nostri.

L’ Associazione Ch’Art delizierà i presenti ed accompagnerà la jam session e la seguente selezione musicale con un bell’esempio di Street Art sostenibile. Via gli spray, dentro i pennelli. E in questo caso non si parla di muri ma…vieni a scoprirlo.

20:00 – 21:00
Aperitivibes w/ Step Lab selection

Area food & drink

All day and night long
Birra, vino, cocktails, arrosticini, panini.

Area concerti

21:00
Stèv live set

 

22:00
Boxerin Club

23:00
Maria Antonietta

00:30

Step Lab Showcase

Sabato 4 Ottobre

Area Ambiente & Innovazione

15:00 – 21:00
Saranno ospiti giovani realtà imprenditoriali e non provenienti da diversi settori quali bioedilizia, energia, mobilità sostenibile, agricoltura, biocosmesi e wellness.

• Urban Green – Bioedilizia
• Eco City Car
• Green Bike Messenger
• CiaoCarb
• Marco Romano Hair Style Studio
• Parafarmacia Borgo Belli
• Terra Maja
• Poderi al Sole di Massimo Ciarfella

Area food & drink

All day and night long
Birra, vino, cocktails, arrosticini, panini.

Area concerti

21:30
Foxhound

22:30
Redrum Alone live + visual mapping

23:30
Apes on Tapes

00:30
Step Lab Showcase ft guests

Scarica l’articolo in formato PDF

, , ,