Lesbiche Abruzzo.

Luoghi

I 5 luoghi gay più frequentati in Abruzzo

2 Mar , 2014    Autore:   

locali gay, saune e luoghi in cui si va in cerca di sesso. Ma prima un avvertimento, da redattore di un magazine che si propone di andare “oltre gli stereotipi”, vi prego di leggere questa visione del mondo “in-forma-di-lista” come un punto di vista parziale del mondo LGBTQI, animato da persone e personalità legate a valori quali l’amore, il rispetto per il partner e un viscerale senso di libertà, che spesso viene frainteso, voi non fraintendete e tenete a mente che una lesbica, un gay, un/bisessuale e un/una transessuale non si identificano solo con la loro sessualità. Buona lettura!

 

L’altra sera un link mi ha colpito tra capo e collo mentre facevo la mia abituale e mascolina ricerca con la solita sequenza di parole chiave sex, pescara, boobs eccetera eccetera e, dopo una serie di click compulsivi capitai su una pagina titolata Turismo LGBT.  Nella pagina in questione l’illustrissima Wikipedia ci teneva a farmi sapere che Pescara “si sta imponendo come il principale polo d’attrazione gay della Riviera Adriatica” perché, grazie alla sua posizione, attira turisti dalle Marche, dal Molise, dal nord della Puglia. Sempre secondo l’integerrima Wiki, negli ultimi anni l’offerta di divertimenti e ospitalità per gli LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer e intersessuali) pare sia in continuo aumento.

 

La notizia mi turbò, ma possibile che non me n’ero accorto prima? A questo punto decisi di vestire i panni dello straight curious* e continuare la ricerca sui luoghi dove questo bel vivere si concentrava. Il primo nome che la rete mi ha sbattuto in faccia è stato la Foce del Piomba, vabbe, questa la sapevo pure io, sono straight, mica scemo! Anzi posso dirvi anche di più riguardo la Piomba: accanto a quello che ora è un noto sexy shop, era aperta una sauna gay in cui gli avventori si incontravano tra di loro e si rilassavano sotto le mani di bravissimi massaggiatori. Per tornare a noi e ai nostri giorni, vado ad elencarvi gli altri 5 luoghi che sembrano andare per la maggiore nella comunità LGBTQI, i primi 3 fra questi sono luoghi di battuage* in cui il cruising è di casa.

 

Coppia gay.

L’amore amato dagli uomini

Altrocinema – Pescara

L’Altrocinema, l’unico sopravvissuto dei cinema porno della città, quello con le Femminone nude sulle locandine, capaci di assumere le pose più improbabili e accompagnate da titoloni trash-geniali tipo “Tris di cazzi, la donna vince”, questo è uno dei battuage storici della città.

 

Stazione Centrale – Pescara

Nell’immaginario collettivo la stazione centrale è luogo di prostituzione, piuttosto che di cruising* e qui urge spiegare la differenza: chi fa cruising non lo fa per soldi, o almeno non di frequente, ma per la voglia di procurarsi un rapporto sessuale occasionale con un partner sconosciuto, al fine di provare piacere reciproco quindi, attenti ad andare alla stazione, perché potrete far confusione tra i cruiser che frequentano quel luogo come fosse un battuage e dei lavoratori e lavoratrici che sono lì in attesa di clienti.

 

Area di sosta “Le Sirene”- A14 Pescara Sud / Francavilla

I camionisti sono la vostra passione? Le Sirene è il posto che fa per voi, prendete la A14 da Pescara Sud/Francavilla in direzione Nord e fermatevi nell’area di sosta, scendete dalla macchina e inoltratevi nel piccolo boschetto, il lupo cattivo vi lampeggerà!

Oltre ai luoghi di battuage classico, nell’area metropolitana pescarese ci sono alcuni locali prediletti dagli LGBT, spesso perché gestiti dagli stessi o semplicemente perché accoglienti e sgargianti quanto basta per risultare ottimi luoghi di socializzazione per pari sesso.

 

Rainbow thermas – Montesilvano (Pe)    

La sauna di Montesilvano, in cui ci si può incontrare nel bagno turco e dilungarsi nella sauna finlandese dedicandosi alla cura, del proprio corpo, o almeno credo, visto che questa struttura è affiliata all’Arcigay.

 

Euphoria – Pescara        

Il vecchio Phoenix rinato dalla ceneri col nome Euphoria, è una certezza per le serate da ballo e per gli spassosissimi spettacoli delle avvenenti drag queen. L’Euphoria ha una frequentazione prevalentemente gay, anche se non mancano le lesbiche, i gay e i gay-friendly mascherati da straight curious, o vice versa.

 

*E alla fine arriva il glossario…

Straight curious: è motivo di felicità e di stimolo per molti gay e lesbiche navigate che trovano nello straight curious un pupetto o una pupetta da svezzare. Per farla breve, è un eterosessuale curioso, ossia aperto a potenziali esperienze col suo stesso sesso.

Cruising:  noi in questo articolo parliamo specificatamente del cruising for sex ovvero della pratica di procurarsi partner per il sesso occasionale, in posti pubblici.

Battuage: il battuage è il luogo che si batte per fare cruising, è un luogo all’aperto o facilmente accessibile al pubblico in cui si pratica il “battere”, attività da non confondere con la prostituzione perché non prevede un rapporto sessuale a pagamento.

 


Scarica l’articolo in formato PDF

,


Commenta l'Articolo

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *